Plantago Lanceolata

Featured Video Play Icon

Pianta erbacea perenne, con fusto di 30-40 cm esclusivamente fiorifero, con tutte le foglie che crescono dalla base e da qui salgono diritti gli scapi fioriferi solcati e striati.

I lembi fogliari sono percorsi da 5 nervature principali parallele, ben marcate.

I fiori ermafroditi si sviluppano all’altezza delle brattee membranose brune.

Perenne: Pianta che vive più di due stagioni riproduttive: alberi, arbusti e piante erbacee che hanno dei fusti sotterranei ben sviluppati.

Ermafrodito: Detto in particolare di fiore che porta contemporaneamente sia gli stami (struttura riproduttiva maschile) che il pistillo (struttura riproduttiva femminile).

Scapo:  Asse fiorifero. Fusto privo di foglie che parte direttamente dalla radice e porta uno o più fiori.

Brattea: Foglia che ha subito una trasformazione per svolgere una funzione particolare. Posta di solito sotto l’infiorescenza per proteggerla.

Nome Latino: Plantago Lanceolata Nome Volgare: Piantaggine femmina, Piantaggine lanciuola Famiglia: Plantaginaceae Altezza Pianta: 20-50cm Fiore: Bruno verdastri
Periodo di Fioritura: Marzo-Ottobre Habitat: Boschi e Prati, Pascoli presso gli alpeggi, Boscaglie, Rupi, Brughiere, Ghiaioni, Pietraie, Ambienti Rurali, Campi Coltivati Impollinazione: Vari insetti Fotografati a: Altavilla Vicentina (VI) mt.100 Etimologia: Dal latino planta e agere = pianta che fa crescere altre erbe
  • 1

    1

  • 1

    1

  • 1

    1

  • 1

    1

Leave a Reply


*