Gymnadenia Conopsea

Featured Video Play Icon

Pianta vigorosa, con fusto diritto, alta fino a 70 cm, ; provvista di due rizotuberi digitati.

Le foglie lineari, lanceolate, erette, carenate, non maculate, decrescenti verso l’alto, le caulinari bratteiformi; brattee lunghe almeno come l’ovario.

Infiorescenza densa, prima conica poi cilindrica, con numerosi fiori profumati, sepali laterali patenti; quello mediano curvato in avanti, a formare coi petali un casco piuttosto aperto. Labello trilobo, più largo che lungo; sperone sottile, arcuato verso il basso, lungo fino a due volte l’ovario.

Brattea: Foglia che ha subito una trasformazione per svolgere una funzione particolare. Posta di solito sotto l’infiorescenza per proteggerla.

Labello: È il petaloide (tepalo) più grande e sviluppato nel fiore delle orchidee; normalmente è diviso in due parti: ipochilo ed epichilo; il labello ha funzioni vessillari (di richiamo per gli insetti pronubi).

Nome Latino: Gymnadenia Conopsea Nome Volgare: Manina rosea Famiglia: Orchidaceae Altezza Pianta: 40-70cm Fiore: Roseo-violacea,raramente bianca
Periodo di Fioritura: Maggio-Agosto Habitat: Boschi e Prati, Prati, Schiarite Boschive Impollinazione: Api, Formiche, Vari insetti Fotografati a: Recoaro (VI) mt.700 Etimologia: Dal greco gimnòs = nudo e adèn = ghiandola, per l’assenza di una borsicola a contenere i retinacoli
  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

  • 9

    9

Leave a Reply


*